Gb Fr De Es
La Cattedrale » Transetto destro
Transetto destro

Cappella di S. Isidoro
Edificata nel 1683, anno della canonizzazione di S. Isidoro agricoltore, si deve alla munificenza di Mons. Diego Fernandez de Angulo o.f.m., arcivescovo di Cagliari e Vicere di Sardegna, il cui monumento funebre è situato nella parte centrale bassa della Cappella. Sempre in posizione centrale ma più in alto rispetto al monumento del committente, spicca un raffinatissimo quadro, collocato fra quattro colonne a spirale in marmo nero, e raffigurante una Madonna con Bambino. L'opera è stata attribuita ad un celebre esponente del classicismo settecentesco romano, Carlo Maratta; dinanzi a questo dipinto Gli Stamenti o il Parlamento sardo giuravano fedeltà all'Immacolata Concezione di Maria. Infine merita un accenno pure la deliziosa statua di San Saturnino, in legno dorato e policromato, realizzata da Giuseppe Antonio Lonis nel 1759. 
Cappella aragonese del SS. Sacramento
È posteriore al 1326 e quindi successiva alla conquista del Castello da parte degli Aragonesi come dimostrano la pianta semiottagonale della Cappella e lo stemma aragonese, presente sia nei capitelli d'imposta che nella gemma anulare della volta. Il tipico stile gotico- catalano è ben documentato dalla volta a crociera e dalla bifora elegante a sesto acuto. Attualmente la Cappella ospita il prezioso Tabernacolo del 1610, commissionato dall'Arcivescovo Francisco d'Esquivel. Nella parte alta è situata la lampada pensile del Mameli e sui lati i due enormi blandoni, realizzati da un gruppo misto di artisti sardo - siculi nel 1648. 
 
 
Cappella della Madonna delle Grazie.
Questa cappella è situata a fianco di quella trecentesca aragonese, sul lato destro del presbiterio.

Galleria

Cattedrale di Cagliari - Piazza Palazzo 4/a - 09124 Cagliari (CA) Fax. 070/8649388
Powered by